Marzo

 
Pinterest

I lavori nell’orto nel mese di marzo

Terreno / concimazioni
Nel mese di marzo si cominciano le concimazioni a base di azoto, fosforo e potassio. Essendo nelle prime fasi di crescita, le nostre piantine necessitano di concimi ternari dove prevale il contenuto in azoto.
Nei seminati a spaglio è sufficiente distribuire un po’ di compost o fertilizzante da macerato, che contenga già tutti i nutrienti necessari. Meglio distribuirli dopo aver inumidito il terreno.
Nelle coltivazioni a file, meglio inserire il concime nell’interfilare e all’occorrenza interrarlo un po’ con la zappetta.
Non abbondare, piuttosto metterne poco alla volta. Le piante sono ancora giovani e il rischio è bruciargli le radici con troppa concimazione.
Tenere piuttosto umidi sia i semenzai che i terreni seminati a spaglio.

Semina in semenzaio

basilico, broccoli, broccoletti, cardi, cavolfiori, cavoli cappucci, cetrioli, cipolle, lattuga, melanzana, melone, peperone, pomodoro, sedano, sedano rapa, zucchine.

Semina in vaso / piena terra
barbabietola rossa da orto, bietola da coste, carote, catalogna, cece, cicoria, fave, lattuga da taglio, lattughino, piselli, prezzemolo, rape, ravanelli, spinaci, taccole, valeriana, zucca, zucchina.

Trapianti
bietole da costa, catalogna, zucchine , zucche

Raccolta

Si raccolgono ancora carciofi, cavoli cappuccio, cicoria. Se si è seminato in autunno, cominciano ad eessere disponibili i primi ortaggi: bietola da coste, indivia, fave, lattughe, piselli, prezzemolo, ravanelli e spinaci.

Cure anti-parassitarie

La temperatura dell’aria non consente ancora lo sviluppo di funghi e insetti ma i semi in germinazione nel terreno e le giovani piantine sono appetiti da uccelli che possono facilmente arrivare ai balconi. Per evitare che pasteggino a scapito delle coltivazioni, si può semplicemente coprire i germogli con teli di tessuto non tessuto o plastica e magari lasciare briciole o un’apposita mangiatoia per uccelli da qualche parte sul balcone, dove si rifocilleranno lasciando perdere i nostri vasi.

Frutta
Si piantanto o trapiantano alberi da frutto con fioritura primaverile. Se non si è ancora in fase di gelate, si possono piantare nuovi alberi da frutto. Per piantare adeguatamente una pianta da frutto dovremo predisporre una buca di circa 50-60 cm di profondità e di 40-50 cm di diametro. Sul fondo della buca metteremo del compost ben maturo che ricopriremo con uno strato di terra di 10 cm circa in modo che le radici non entrino in contatto con lo stesso; la pianta dovrà essere posizionata al centro della buca. La buca dovrà essere ricoperta con un terriccio composto da tre parti di terra, una parte di torba e una parte di humus di lombrico.
E’ meglio non potare le piante durante i mesi più freddi, al fine di evitare che le gelate rovinino i rami. E’ inoltre importante spargere del compost maturo intorno alle piante da frutto già a dimora, senza toccare il tronco, e vangare la terra circostante.

Cure anti-parassitarie per il frutteto
trattamenti preventivi su alberi da frutta con neem, macerati o bordolese

 

A cura di Erbaviola, dopo anni di lavori, esperimenti, fallimenti e successi su questo sito, sono nati due libri sulla coltivazione naturale dell’orto, specifico per chi lavora in spazi ristretti (balcone o appezzamenti fino a 300 mq):

L'orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti
NUOVA EDIZIONE RIVEDUTA E AMPLIATA!
Guarda QUI alcune pagine
Edizioni Fag Milano

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

Disponibile anche come ebook, versione epub e Kindle

In tutte le librerie, offline e online.
Su Amazon
Su Macrolibrarsi

Il Tuo Orto sul Balcone Easy - Libro
Edizioni Fag Milano
Disponibile anche come ebook, versione epub e KindleIn tutte le librerie, offline e online.
Su Amazon
Su Macrolibrarsi

Condividi questo articolo / Share and Enjoy
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • Google Reader
  • Email
  • RSS
  • Print

  4 Responses to “Marzo”

  1.  

    per quanto riguarda la semina dei ravanelli mi consigliate la semina a spaglio oppure a file ?

  2.  

    per esperienza personale, trovo preferibile seminare i ravanelli in file.
    è più semplice diradarli se sono fitti!

  3.  

    Anche io consiglio di seminare i ravanelli in file, è più facile liberarli dalle erbe infestanti; nella semina a spaglio estraendo le erbe indesiderate si possono sollevare anche le piantine di r. che se ancora giovani ne soffrirebbero. Ringrazio chi ha creato questo sito e per i vari altri articoli, utili perfino a chi non sia del tutto nuovo alla cura dell’orto. GRAZIE (^_^)

  4.  

    [...] siete più fortunati e soleggiati di me, le semine del mese di marzo le trovate qui. Oppure su questo libro qui, che sta continuando a raccogliere delle belle recensioni, inaspettate e [...]

 Leave a Reply

(richiesto/required)

(richiesto/required)

Email
Print
Pinterest