Browsing Tag

coltivare sul balcone

Giveaway, Libri, Orto sul balcone

Giveaway n.1: “L’orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti”

Sta per arrivare la nuova stagione di semine …qualcosa bisognerebbe già fare questo mese però, qui un po’ di informazioni ;).

Con l’occasione, visto che è uscita la seconda edizione de “L’orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti, ho pensato di festeggiare regalando una copia a un lettore del blog. Non sarà l’unica, o meglio: è il primo di una serie di giveaway che ho in programma. Ovviamente sono tutti giveaway aderenti al Dpr 430/2001, trattandosi di copie omaggio non vendibili.

E’ necessario partecipare entro le ore 13:00 di sabato 2 marzo 2013. L’estrazione verrà eseguita e certificata da RandomPicker il 6 marzo 2013 alle ore 9.00. 

QUI il regolamento velocissimo per partecipare al giveaway. Sì, ok, non mi piacciono i giochi troppo lunghi con duemila cose da fare tipo”per partecipare devi essere fan delle mie 88 pagine su 70 social network diversi di cui due in arabo e tre in sanscrito, poi vai a sederti al ristorante vestito da Continue Reading

Orto sul balcone

SABATO SU RADIO24, L’ORTO SUL BALCONE IN INVERNO

Nell’immagine sopra, giusto quattro foglioline di insalata sul balcone. E’ solo una parte del mio bellissimo, adorato tavolo da orto sul balcone (ne ho parlato quiqui e ne parlerò ancora tra qualche giorno perché ormai in molti mi hanno chiesto di illustrarne le fasi di montaggio). L’insalata è una produzione di quest’estate.
E’ solo un esempio visivo e vero per chi sostiene che sul balcone si possano coltivare “giusto due foglie di insalata“. Chi passa di qui spesso e chi passa spesso dal proprio balcone coltivato, sa che le quattro foglie di insalata sono ben di più. Qui abbiamo, per esempio, in un pezzo piccolo rispetto all’interezza del tavolo da orto, otto cespi di insalata gentilina rossa e sei di  radicchi e lattughini.

Vi ho convinti a sottrarre un po’ di ortaggi dalla grande distribuzione e regalarli, sani e nutrienti, alla vostra tavola? Non ancora?

Poco male, ognuno ha la sua strada e i suoi tempi. Io sarò sempre qui, comunque, quando vorrete passeggiare un po’ insieme sulla strada del cambiamento. D’altra parte ho cominciato a fare orti sul balcone quando non era nemmeno una moda e continuo a fare l’orto sul balcone da anni, sebbene abbia ormai da anni anche l’orto normale in piena terra. Mi piace farlo con voi, con le persone che passano da questo sito e con gli amici che hanno un balcone. Mi piace perché chi fa l’orto sul balcone è un entusiasta, un’ottimista, uno che ha capito che anche una piccola azione può portare soddisfazione, bellezza e un aiuto per il pianeta. Ci amiamo di più, quando facciamo l’orto sul balcone, vero? Io ne sono convinta.

E si può fare anche d’inverno! Molti lo sanno già, ma vale sempre la pena di dirlo: l’orto produce anche in inverno, non ascoltate chi vi dice di no. Dell’orto sul balcone in inverno, appunto, ne parliamo sabato 10 novembre verso le 11, su Radio24, nel bel programma “Il gastronauta” con il bravissimo Davide Paolini. Se poi ne vorrete parlare più approfonditamente con me, sono sempre a disposizione qui.

Autoproduzione, Giorno per giorno, Orto sul balcone

TAVOLO DA ORTO SUL BALCONE: GIUGNO

Eccomi qui, sto cercando di clonarmi (con scarsi risultati) tra lavoro, trasloco, lavori nella nuova casa e le solite mille peripezie di chi vive in Italia e ha a che fare con chiusura/apertura utenze o, ancora peggio, con l’ordinare qualcosa pagandolo in anticipo. Tanto per fare un esempio, al momento viviamo un periodo da quasi-crudisti visto che mezza cucina è ancora in consegna e il nostro unico fornello è una piastra in ghisa da campeggio. Ed è solo una delle mille peripezie. Siamo già da 10 giorni nella nuova casa, seppur con qualche disagio. Finalmente!

Nel frattempo, però, volevo mostrare l’evoluzione dell’orto sul balcone di quest’anno, approfittando del fatto che dopo una caduta rovinosa dalle scale sono convalescente e con un po’ di tempo di riposo forzato che ho usato anche per sistemare le foto… in realtà una delle poche cose che riesco a fare in questo momento!  Le foto del tavolo da orto di OrtiUrbani [AGGIORNAMENTO 19.07.2017: il sito linkato non esiste più così come la ditta Orti Urbani, un vero peccato] sono state fatte nella ex casa, in giugno e luglio, mentre qui nella nuova casa lo devo ancora rimontare, affronteremo il lavoro non appena finito di montare i mobili 😉

Come già scritto precedenza, ho finalmente realizzato il desiderio di un tavolo da orto e devo dire che me lo sono goduta alla grande. Per le prime piantagioni, non mi ripeto, avevo già descritto tutto qui in precedenza. Ma sono rimasta molto sorpresa dalla capacità produttiva di questo tavolo, è andato oltre tutte le mie aspettative, sebbene non abbia nemmeno riseminato le insalate, causa imminente trasloco.

E arriviamo a INIZIO GIUGNO:

orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola

 

Le insalate ce le siamo mangiate quasi tutte, la maggior parte per due volte. Una volta cresciute e tagliate, sono ricresciute sullo stesso cespo, mentre alla terza come vedete stanno crescendo durette e le sto facendo andare a seme: le lascio fiorire e raccolgo i semi per prossime piantagioni. (I margini di seccume sulle foglie non sono una malattia ma una masticazione attenta dei bordi ad opera di Mako e Kiki, gatti con tendenze erbivore inquietanti).

orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

 

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

I pomodori mi hanno dato soddisfazioni, sono veramente buoni, specialmente i ciliegini. Purtroppo hanno risentito anche loro del freddo e la crescita si è un po’ arrestata.

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

Melanzane e peperoni non si sono più ripresi dalla gelata di aprile, sono rachitici e crescono pochissimo, in più il gatto Mako ha pensato di assaggiarli tutti, riducendo le foglie della metà, il che non ha affatto giovato alla crescita.

 Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

Ed eccoci a FINE GIUGNO:

 

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Il basilico è stato sostituito tutto. Purtroppo le gelate di inizio aprile hanno bruciato le piante di basilico e le ho dovute sostituire. Anche di queste seconde ne sono rimasta poche, perché il clima quest’anno è stato davvero impietoso. Le insalate sono alla fine e non ne ho ripiantate causa trasloco: era inutile procedere a nuove semine dopo aver appurato che bisognava smontare tutto il tavolo, non potendo trasferirlo intero.

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

I pomodori sono stati legati con cordino di canapa, quello che uso sempre per questi lavori. Non ho avuto tempo di andare a raccogliere erbe da legatura quest’anno, quindi ho usato il cordino anche per legare le piante. Il filo di ferro, specialmente se rivestito in plastica non lo uso: sono poco riciclabili, non sono biodegradabili (i cordini e le erbe invece si compostano nella terra) e producono delle strozzature alle piante in crescita. Cordini e erbe invece si smollano un po’ con il tempo, man mano che la pianta cresce.

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

L’impalcatura con corde che ho fatto è molto posticcia e dovuta solo al terribile vento che affligge questo balcone. Il tavolo da orto ha la sua bellissima impalcatura per piante rampicanti, ma io non volevo montarla tutta perché qui mi occupava troppo posto. Pessima scelta, perché avrei avuto una struttura più stabile, come ho scoperto in seguito. Ho rimediato per ora con dei tiranti in corda, almeno resiste al vento, ma al prossimo montaggio sarò più saggia e monterò tutta la struttura intera.

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

Nota
Ho messo 200 litri di terra per il tavolo maxi e le piante crescono bene. Ma penso che alla prossima metterò almeno 260 litri, lo spazio c’è e più terra tenderà a seccare meno, soprattutto qui a 800 mt e in una zona in cui quando il sole c’è, scotta parecchio. Inoltre alla prossima metterò anche la paglia, voglio provare a fare un orto sinergico sul tavolo da orto. A questo giro ho evitato dopo aver constatato che volava tutta sul balcone dei vicini.

 

Orto sul balcone - tavolo da orto - erbaviola.com

 

Prossimamente le foto del tavolo da orto in crescita in luglio.