Giorno per giorno

Del perchè e del percome

Dunque. Domanda di un amico: ma erbaviola.com è tuo? Abbasso gli occhi anche se non mi vede da dietro il pc.
Dunque- Ho registrato erbaviola.com la bellezza di 3 anni fa. Era il 2002, stavo affogando tra un lavoro senza senso, senza prospettive e ben pagato. Lato positivo che comunque per una che vive da sola e senza genitori dietro il culo è un grande lato positivo. Ah e non dimentichiamo la solita menata universitaria sottopagata, nello specifico una commissione per un software di analisi di testi inglesi del 700. Ne so poco sia del primo argomento che del secondo quindi la prospettiva era la morte o l’oblio.
In pratica, la mia conoscenza della rete era sfruttata dal primo lavoro mandandomi a destra e manca per l’Italia a promuovere un software per fare portali orribili come i siti web del 97, con le foto da 2 mega ridimensionate a 3 pixel per intenderci. Nel secondo lavoro (che doveva essere ricerca ma non lo era visto che non potevo accedere al dottorato di ricerca) venivo usata come tuttofare informatico anche se non sapevo fare tutto e nemmeno la metà, ma si trattava comunque già di un altissimo livello per un ricercatore italiano di editoria multimediale (non io ovviamente, chi mi affidava questi lavori assurdi e inconcludenti).

Insomma, una puo’ pensare solo alla droga a quel punto. Infatti erbaviola.com nasce nel 2002 per diventare un sitarello pro-legalizzazione, sperando che il mondo migliori. Poi la vita e le cose precipitano, cambio lavoro, fidanzato, amici, divento vegetariana.
Faccio allora di erbaviola.com un sito per vegetariani con tutte le info che ci ho messo un anno a trovare? (tipo: cosa diavolo è il seitan? ma come fanno a mangiare il tofu? fa schifo!) Il progetto sembra carino ma ancora una volta non ho tempo.
Poi cambio ancora lavoro, mi metto in proprio (unico sistema attuale per avere un contratto a tempo indeterminato – io infatti mi trovo perfetta e non mi licenzierò mai, mi darò anzi dei continui aumenti di stipendio. ok, per ora solo debiti ma sono le intenzioni che contano). Poi ho cambiato anche casa. E voglia.
Allora cosa faccio? ci scrivo le mie cretinate senza tema su erbaviola.com?
ma si, và, faccio un sitarello, alla faccia del tempo che non ho.

Previous Post Next Post

1 Comment

  • Reply Gianmarco agosto 27, 2006 at 4:06 pm

    non c’è che dire …….. ho letto quà e là un po’ di cose …… SEI GRANDE.
    Molto interessante …….. solo mi sembra che ce l’hai un po’ troppo con noi uomini (anche se le cose che hai scritto credo di potertele confermare tutte … )
    CIAO

  • Leave a Reply