Giorno per giorno, Ricette

PANE SEMI-INTEGRALE FATTO IN CASA (ricetta)

pane_integrale.jpg

Tipologia: onnivori, vegetariani, vegani
Tempo: 1 ora e mezza per impasto e lievitazione, facoltativo 6 ore di ulteriore lievitazione, 45 min di cottura

Ingredienti:

300 gr di farina di grano duro (semola di grano duro) da agricoltura biologica
300 gr di farina integrale da agricoltura biologica
(oppure 600 gr totali di farina semi-integrale)
un po’ di farina per la spianatoia
350 ml di acqua naturale
25 gr di lievito di birra (1 cubetto)
2 cucchiaini di fruttosio (o 1 e mezzo di zucchero, ma il fruttosio è meglio)
2 cucchiai di sale
1 cucchiaino di malto di grano (solo se si desidera una crosta molto croccante)
1 cucchiaio di oli dio oliva

Procedimento (il procedimento qui descritto è con la macchina per pane, ma funziona anche impastando a mano, le fasi sono identiche):
Sciogliere 25 gr di lievito di birra in 50 ml di acqua e aggiungere i due cucchiaini di fruttosio. Sempre mescolando aggiungere questo composto a 100 gr di semola già nel cestello dell’impastatrice. Far partire il programma per preimpasto e lasciar riposare mezz’ora. A volte il riposo è già compreso nel programma di preimpasto. Se il programma è assente, fare il composto a mano, versare nella impastatrice, chiudere e aspettare mezz’ora.
Inserire i restanti 500 gr di farina, il sale, il malto e l’olio di oliva. Avviare il programma di solo impasto per 500 gr. Se l’impasto risulta duro e si sfaglia (ma non dovrebbe!), basta aggiungere pochissima acqua tiepida. NON aggiungere acqua fredda da rubinetto, altrimenti soffrirà la lievitazione.

Il ciclo impasto + lievitazione dura circa un’ora e mezza. Al termine, estrarre il cestello e:
1) se si vuole un pane molto lievitato e con buchi evidenti nella mollica: versare direttamente l’impasto dal cestello sulla piastra da forno, debitamente infarinata. Dargli solo un po’ di forma con le mani ma NON REIMPASTARE. Incidere una croce sopra e cuocere subito o dopo una lievitazione di altre 6 ore: è ottimo in entrambe le versioni. Al termine, infornare in forno già caldo a 150°C (ventilato) per 15 minuti, alzare a 180°C per i successivi 30 min.
2) se si vuole un pane con mollica compatta e piccolissimi forellini, togliere l’impasto dal cestello, reimpastarlo un paio di minuti con pochissima farina, fare una palla, appoggiarla sulla piastra infarinata, incidere la croce e infornare subito in forno già caldo a 150°C (ventilato) per 15 minuti, alzare a 180°C per i successivi 30 min.

Previous Post Next Post

5 Comments

  • Reply La vicina aprile 6, 2007 at 3:21 am

    Ma tu dove lo compri il malto? Io non sono riuscita a trovarlo…

  • Reply grace aprile 6, 2007 at 5:15 am

    al NaturaSì di Pavia o in uno di quelli di Milano, dipende da dove mi trovo. Hanno anche una strepitosa farina con semi di girasole e lino per fare il pane con i semi. (Veramente hanno un sacco di cose strepitose, quando vinco la lotteria prendo un franchising del naturasì e me lo metto come dispensa 😀 )

  • Reply bia ottobre 1, 2008 at 10:16 am

    complimenti a tiutti Voi, per la fantasia e per la qualità delle ricette date.
    Vorrei sapere se il pane lo si può anche fare con 300 di semola, 300 di cruschello.
    e poi x farina integrale si intende la farina 00 + cruschello ???
    grazie e gnam, gnam che SODDISFAZIONE

  • Reply alessandro ct novembre 9, 2008 at 6:07 pm

    Dovendo usare pasta madre al posto di lievito di birra (causa intolleranza alimentare)che quantità ne dovrei usere? grazie in anticipo

  • Reply amalia gennaio 30, 2015 at 10:56 am

    Ciao Grazia,io purtroppo non ho un forno ventilato! Si può ovviare in qualche modo alla cosa?
    Amalia

  • Leave a Reply