Giorno per giorno

IL BELPAESE DEL PROCESSO BREVE E LA CACCIA LUNGA

Sono un po’ assente per qualche impegno di lavoro più un po’ di giorni di pioggia che hanno arrestato momentaneamente le mie semine. Sono anche un po’ sfiancata, davvero, da questo Paese assurdo in cui la gente urla che ha fame e li si sfama con il processo breve, unico pensiero in cima a tutto il resto. E’ come stare su una barca che fa acqua da tutte le parti, governata da uno skipper che si preoccupa di lucidare gli ottoni. A me hanno insegnato che se la barca fa acqua, quello è il problema. Non so che corso di vela abbiano fatto questi qui. Neanche uscissero dalla scuola riformata da loro!

Ma questa poi, questa davvero le passa tutte… la caccia 12 mesi l’anno. Mi devo dilungare sui danni ambientali? Sul pericolo di una follia del genere? Oltre che sull’aperta violazione di tutta la normativa europea con conseguenti salatissime multe che pagheremo con le nostre tasse, solo per far divertire dei trogloditi che sperano che gli si allunghi il pene sparando ad animali indifesi?

Ma tant’è, questa è un’ANSA di un’ora fa.

CACCIA: AMBIENTALISTI,VERGOGNOSO BLITZ IN COMMISSIONE SENATO
(ANSA) – ROMA, 20 GEN – ”E’ con incredulita’ e sdegno che ci ritroviamo a commentare l’ennesimo blitz compiuto in Parlamento, questa volta in Commissione Politiche europee del Senato, con l’approvazione di un emendamento, del senatore Pdl Giacomo Santini, che ripropone la cancellazione dei limiti alla stagione venatoria, attualmente contenuta tra il primo settembre e il 31 gennaio e che aggravera’ lo stato di infrazione comunitaria in cui l’Italia versa da anni”. E’ quanto denunciano in un comunicato le associazioni Altura, Amici della Terra, Enpa, Fare Verde, Lac, Lav, Legambiente, Lida, Lipu, Memento Naturae, No alla caccia, Oipa, Ass. vittime della caccia, Wwf Italia. ”Il fatto e’ questa volta ancora piu’ grave, non solo perche’ a presentare l’emendamento e’ stato addirittura il relatore della legge Comunitaria, appunto il senatore Santini, che dovrebbe invece operare perche’ le procedure di infrazione siano risolte e non acuite. Il fatto e’ gravissimo anche perche’ l’emendamento aveva ricevuto parere negativo dell’Ispra, formalmente richiesto dalla stessa Commissione del Senato, ed era stato piu’ volte bocciato, in precedenza, da Governo e varie Commissioni parlamentari”. ”Inoltre – continua il comunicato – lo stesso Santini aveva ‘ritrattato’ il proprio emendamento, presentandone un secondo, alternativo a quello e senza dubbio piu’ corretto, al quale, non a caso gli organismi scientifici avevano dato il via libera. Si tratta insomma di un evento che non esitiamo a definire vergognoso: l’ennesimo assalto agli animali selvatici ma anche una vera umiliazione per l’Europa, per la scienza e ancora di piu’ per i cittadini italiani, che si ritroveranno i cacciatori nei propri terreni anche oltre i gia’ lunghissimi cinque mesi dell’attuale stagione di caccia”. ”A questo punto, visti i continui blitz in Parlamento, il disegno di legge Orsi e tutto il resto, sembra ormai chiaro che i cacciatori hanno lanciato un assalto alla natura e ai cittadini italiani, totalmente contrari a qualsiasi ipotesi di allungamento della stagione venatoria. Vedremo – concludono gli ambientalisti – in queste ore, prima del voto della legge Comunitaria in aula, da che parte stanno il Governo e lo stesso Presidente Berlusconi”.(ANSA).

Ecco, mi passa un po’ la voglia di fare e di scrivere, ultimamente.

Previous Post Next Post

19 Comments

  • Reply Jakoz gennaio 21, 2010 at 8:36 pm

    …felice di essere emigrato. Che bastardi!

  • Reply mauro gennaio 21, 2010 at 8:56 pm

    Aiuto! Non ce la faccio più! Svegliatemi da un incubo che dura da troppo tempo!!

    Grazie comunque per darci le info per poterci arrabbiare e protestare (almeno questo lo possiamo ancora fare).
    ;-((

  • Reply Joja gennaio 21, 2010 at 9:40 pm

    a volte mi cascano le braccia sentendo certe notizie… e mi chiedo perché sono venuta in Italia…

  • Reply filippo gennaio 21, 2010 at 9:47 pm

    Si potrebbe anche pensare che l’Italia sia come casa nostra e che stia andando a fuoco.. e che con l’unico secchio d’acqua.. ci facciamo la doccia. Purtroppo continuo a pensare che l’essere umano sia un cancro per questo pianeta e per le forme di vita che lo abitano..

  • Reply .manu. gennaio 22, 2010 at 12:12 am

    A me fa proprio schifo.

  • Reply Missvanilla gennaio 22, 2010 at 12:54 am

    condivido le tue parole con infinita tristezza…….

  • Reply TroppoBarba gennaio 22, 2010 at 1:05 am

    BASTA!(rdi)

  • Reply TuttoQua gennaio 22, 2010 at 10:13 am

    Senza voler discutere di orientamenti politici, credo che un po’ di nostri rappresentanti in Parlamento abbiano troppo tempo libero, visto che ne trovano perfino per lavorare ad emendamenti di dubbia utilita’ (se non contro ogni buon senso e regola morale). Quindi la soluzione potrebbe essere quella di impegnare il loro tempo su qualcosa di piu’ specifico, come ad esempio la lettura di qualche avviso di garanzia da recapitargli con urgenza. Tanto, volendo, basta scavare 5 minuti e qualche reato a loro carico si trova senza difficolta’.

  • Reply La vicina gennaio 22, 2010 at 10:38 am

    Beh ma tanto si sa come vanno le cose qui… non si era fatto un referendum contro la caccia? Ah no, forse mi confondo con quello contro le centrali nucleari… Mi sa che mi sono persa qualcosa io… Ormai non c’è speranza, si può solo sperare nelle nuove generazioni che però vengono educate con il Grande Fratello e il Liceo Coreutico.

  • Reply davide gennaio 23, 2010 at 4:31 pm

    Peggio di così… si muore!

  • Reply Celtibera gennaio 24, 2010 at 10:02 pm

    Ma…talvolta penso che forse c’è un piano per far affondare l’Italia (lo dico davvero, non so quali potrebbero essere gli scopi o gli obiettivi ultimi, ma non posso credere che a guidare questa gente sia la Beata Ignoranza.
    A me sembra di vivere dentro un film fantasy, dovre l’assurdo diventa realtà. Qui è tutto sotto sopra, si fa il contrario di tutto siamo “leggermente” in controtendenza e inizio a domandarmi seriamente il perchè. C’è un piano per distruggere tutto? Boh…a me sembra di si: un giorno è la scuola, poi la caccia, un’altra volta il nucleare, poi l’abusivismo edilizio…ma chi ci salverà?
    Le cose da fare sono due: o prendiamo gli edifici del potere come hanno fatto gli argentini nel 2002, oppure ci chidiamo in casa e non usciamo più.
    L’Italia è fatta a forma di stivale, sarà perchè qui sempre prendiamo i calci in culo?

  • Reply Bibi gennaio 24, 2010 at 10:49 pm

    ….i cacciatori ed i pescatori, in genere, anche prima di diventare vegetariana li ho sempre considerati degli improbabili surrogati umani sottodotati e completamente privi di qualsiasi agglomerato all’interno della scatola cranica……
    ergo va da sè che, da gente così, non possono certo venire proposte che suonino meno di fantasmagoriche.

    che mi sorprende , ancora, è la poca immediatezza degli orgnai ufficiali nel sopprimere un passatempo così palesemente imbecille truce cavernicolo e ridicolo anche, ma anzi lo prendono anche in considerazione in nome della libertà individuale…..pazzesco -.-

    Barbara

  • Reply Bibi gennaio 24, 2010 at 10:50 pm

    Errata corrige:
    degli ORGANI ufficiali, non “degli orgnai ufficiali “…..

    ^^

  • Reply Alberto gennaio 26, 2010 at 3:35 am

    Pscicanaliticamente, se non sbaglio il fucile dovrebbe essere effettivamente l’allungamento del loro pene. La cosa più assurda di tutte, credo, è la necessità di fare questa legge. Non pongono fine a nessuna sofferenza, non migliorano la condizione di (QUASI) nessuno. Ed effettivamente con tutti i problemi che ci sono, non mi sembra proprio il caso. È una cosa assurda pur tralasciando amore per gli animali e altro.

  • Reply marta febbraio 2, 2010 at 5:58 pm

    io ho adottato una famigliola di mini lepri ,vedendole sempre in pericolo ho iniziato a lasciare foglie di lattuga e altro cibo nel giardino e piano piano si sono stabilite costruendo la loro tana sotto un grande pino ,è una gioia per me vederle sane e salve;inoltre tengono l’erba del giardino un pò più bassa ..eh eh..cmq vi scrivo questo per dirvi che ognuno di noi deve fare qualcosa ,l’unione fa la forza !anche se la legge è purtroppo dalla loro possiamo cmq mettergli i bastoni tra le ruote..

  • Reply francesco febbraio 11, 2010 at 2:38 pm

    cara marta penso che sei vegetariana perchè ogni giorno vengono macellati miglia di animali per sfamare la popolazione mondiale, nessuno tiene conto di questo.Pensa a quei piccoli agnellini che prima ancora di nascere tengono la morte sul collo, questa é pura normalità.Voi giudicate senza sapere niente dai cacciatori, senza sapere niente della natura.Scommetto che nessuno di voi ha mai trascorso una giornata immerso nella natura o abbia avuto conttatto con la flora e fauna che ci circondano: se così fosse potreste capire che è la nostra ctegoria che minaccia l’ecosistema, anzi, noi siamo i primi a rispettarlo perchè ne conosciamo le leggi, la viviamo da vicino. Le vere minacce vengono dalle discariche a cielo aperto in cui spesso ci imbattiamo che contaminano tutto, dai diserbanti, dai pesticidi, dagli incendi appiccati dall’uomo per loschi motivi. Questo viene puntualmente ignorato perchè è più semplice attaccare una categoria animata da sani principi che è la prima ad amare e rispettare la natura. Viva la caccia come sport vicino alla natura.

  • Reply Erbaviola febbraio 11, 2010 at 2:58 pm

    Francesco, voi cacciatori ammazzate delle creature solo per sentirvi potenti. Il fucile è solo il prolungamento del vostro pene troppo corto e del vostro cervello troppo piccolo.

    In quanto all’amare la natura, girate per i boschi facendo un casino pazzesco e spaventando gli animali, lasciate ovunque bossoli e pallini in piombo che avvelenano il terreno e gli animali stessi: siete una delle principali cause di avvelenamento da piombo in natura. Introducete speci animali in luoghi dove non dovrebbero stare, sconvolgendo gli ecosistemi di boschi e foreste. Non ultimo, calpestate terreni appena seminati, buttate schifezze ovunque e portate solo morte sovvertendo i sistemi naturali di intere aree.

    Francamente, l’unica vicinanza della caccia alla natura è quando riuscite a ammazzare un cacciatore scambiandolo per un fagiano.

  • Reply mafalda febbraio 19, 2010 at 1:47 pm

    ieri per caso ho letto questo post siccome ho ricevuto una mail
    per raccogliere le firme contro l’estensione dell’apertura alla
    caccia allego qui il link
    http://www.lipu.it/tu_petizione_cacciaselvaggia.htm

  • Reply Notizie dai blog su Lipu: stop caccia a fine dicembre maggio 13, 2010 at 4:45 pm

    […] Il belpaese del processo breve e la caccia lunga Sono un po’ assente per qualche impegno di lavoro più un po’ di giorni di pioggia che hanno arrestato momentaneamente le mie semine. Sono anche un po’ sfiancata, davvero, da questo Paese assurdo in cui la gente urla che ha fame e li si sfama con il processo breve , unico pensiero in cima a tutto il resto. blog: Erbaviola | leggi l'articolo […]

  • Leave a Reply