Browsing Tag

germogli

Conferenze & corsi, Libri

Aggiornamenti e novità

E’ un po’ che sono assente dal blog, praticamente un mese. Uno dei motivi è la fine di lavori che sono durati tutto l’inverno e che mi hanno assorbita molto sul versante scrittura, direi prosciugata. Aggiornare anche il blog andava oltre le mie forze, preferisco non detestarmi per qualcosa di scritto male o di corsa. Così eccomi qui a fine corsa, con un po’ di aggiornamenti, in parte risposte a email e commenti che ho ricevuto nel frattempo.

Uno dei lavori che mi hanno impegnata molto è quello di cui vedete qui sotto la copertina, un libro a cui tengo moltissimo e che sarà tra poco in libreria, con le meravigliose illustrazioni di Isabella Giorgini. L’immagine così piccola della copertina non rende giustizia, quando lo vedrete dal vero capirete perché me ne sono innamorata subito (e non solo perché Isabella è riuscita a rappresentare magnificamente gli alimenti includendo samsara e tao!).
Per i contenuti del libro, non aspettatevi una mia teoria particolare sull’alimentazione, sarebbe assurdo che dal basso delle mie competenze mi mettessi a pontificare un nuovo metodo, sebbene in giro ormai ci siano addirittura ragionieri, commercialisti e preti che si improvvisano nutrizionisti.
Il mio “Alimentazione naturale” é invece Continue Reading

L'orto dei germogli - Best seller, II edizione
Libri

“L’orto dei germogli” torna e ha un sito dedicato

Dopo una lunga assenza, causa esaurimento delle copie della prima edizione, è tornato in libreria “L’orto dei germogli. Manuale di coltivazione e consumo“. Un piccolo ‘miracolo’ editoriale in tempo di crisi: si presenta infatti con un formato leggermente più grande, nuovi argomenti e revisione dei vecchi, una nuova veste a colori e molte più foto… con un prezzo minore rispetto alla prima edizione! (Merito non mio ma di riassetti all’interno della casa editrice). Inoltre nel periodo natalizio molte librerie lo proporranno a prezzo scontato.

Veniamo alle novità. Dopo la prima edizione, la richiesta reiterata di avere le foto a colori era arrivata da molti lettori. Questo libro, come la prima edizione de “L’orto sul balcone” ormai diversi anni fa, aveva subito alcune delle mie manie estremiste di risparmio energetico: solo carta riciclata, certificata FSC e foto in bianco e nero per evitare l’inquinante stampa in quadricromia. Ad anni di distanza le cose sono cambiate, lo smaltimento per le tipografie è migliorato molto e anche i miei libri sono passati al colore. Resta la carta certificata FSC, per me imprescindibile. Per le stesse ragioni di risparmio energetico ed ecologia, il libro è disponibile anche come ebook. Continue Reading

gatto Koi a 20 giorni
Conferenze & corsi, Giorno per giorno, Orto, Vita da veg

Settembre nell’orto e i prossimi appuntamenti, con gattino!

Come sempre, nei periodi in cui ho molti impegni e sono in giro quasi tutti i fine settimana per presentare i libri, finisco per fare all’ultimo minuto un post-memo sui prossimi appuntamenti e varie. Perciò questa settimana va così. Sono anche un po’ in crisi da lavoro: da una parte tante cose bellissime, occasioni magnifiche, progetti interessanti e dall’altra sono veramente stanca e desiderosa di rallentare un po’. Le due cose si scontrano quasi ogni giorno, così alla sera raccolgo i pezzi e mi dispero su come far fronte a tutti gli impegni del giorno dopo. Più, chiaramente, gli imprevisti.

Insomma, a volte fare un lavoro che piace molto rischia di assorbirti completamente, è storia antica. Ma sono in attesa di dicembre e delle mie sanissime ferie in cui ho in programma di spegnere completamente il computer e prendermi una pausa mentale. Per non cadere in tentazione, mi sto preparando un angolo lettura molto accogliente al piano di sotto (lontanissima dal computer) e una lista di restauri per la casa che mi terranno impegnata quando non avrò voglia di uscire e nemmeno di oziare.

orto di erbaviola settembre 2014

Scusate per la pessima foto, ma l’ho fatta lunedì mattina al volo, sporgendomi dalla finestra, in una delle rare giornate di sole di questa estate. L’orto quest’estate è stato un po’ più povero del solito ma comunque sufficiente per noi, anzi, abbiamo fatto anche molti vasi di conserve per l’inverno  e sughi pronti con l’abbondanza di pomodori di fine agosto. Ora siamo nella fase di ultima raccolta di prodotti estivi e cambio colture con quelle più invernali. Il weekend ci vedrà alle prese con il trapianto di un po’ di crucifere e nella semina di altre biete, spinaci e catalogna… sì, per la mia schiscetta quotidiana! Intanto nell’orto,  in questo pezzo che si vede in foto – da sinistra a destra: mele, tarassaco, portulaca, piantaggine e stellaria (sotto il melo), pomodori san marzano e ciliegini (legati con bamboo, quasi finita la stagione), zucchine Milano e trombetta di Albenga (quasi finito il ciclo), zucche Hokkaido (una fa capolino arancione), rucola, biete, pezzo solo terra che verrà seminato questa settimana a catalogna, spinaci e radicchi, poi di fianco una fila di peperoncini, due di peperoni (questi con le bacchette perché sono così carichi che si piegavano a terra le piante), striscia in attesa di cavolfiori da trapiantare, poi cicorino, lattughino, basilico, melograno (nell’angolo), pesco (quello al centro), more (lungo due lati della bordura, si intravede la fine in basso, per l’anno prossimo sarà una recinzione completa tutta di more e lamponi)- Mi pare tutto. Infine, dietro il melo c’è il compost

 

vivi consapevole 38 grazia cacciola

E’ già uscito il nuovo numero di ViviConsapevole, rivista gratuita online e nella mia rubrica per questi mesi si parla di iperico, ricci e… scopritelo!

miveg2014_erbaviola

28 Settembre 2014 – MiVeg – Festival Vegan all’Idroscalo – Milano
11.00 – Preparare Formaggi Veg sani e gustosi. Durante lo showcooking verrà presentata la seconda edizione del volume e verranno preparate dal vivo alcune nuove ricette di formaggi vegetali.
16.00 – Coltivare e cucinare i germogli, il super-cibo. Durante lo showcooking verrà presentato in anteprima il volume “Il grande manuale dei germogli“, Macro edizioni, e verranno mostrate dal vivo alcune tipologie e tecniche di coltivazione dei germogli.

notte veg rimini 2014

4 ottobre 2014 – NOTTE VEG a Rimini – Sala Conferenze Palazzo del Podestà, dalle 18.30. Showcooking Formaggi Veg a ingresso libero, a seguire Apericena vegan. Tutte le informazioni nella locandina sopra.

altromercato grazia cacciola

25 ottobre 2014 – DECRESCITA E DOWNSHIFTING ALLA CITTA’ DELL’ARTE DI BIELLA con Altromercato, presso Cafeteria LuogoComune, Città dell’arte. (orario in corso di definizione, tardo pomeriggio)
Conferenza “Autoproduzione e decrescita: la rivoluzione autonoma per una battaglia globale.
A seguire apericena veg a cura di Altromercato nella Cafeteria della Città dell’arte.

gatto Koi a 20 giorni

E infine, nota di gaudio! Non cercavamo di allargare la famiglia ma, come si sa, queste cose capitano quindi eccovi il bellissimo Koi a 20 giorni, 300 grammi di fluffosità e fame, in braccio alla sua salvatrice Valentina che lo sta accudendo amorevolmente dopo che il piccolino è stato abbandonato, ha perso mamma e fratelli. Quindi a breve farà un viaggetto per arrivare a casa Erbaviola e conquistare tutti.

 

I GERMOGLI, TEMA 2013 DI FLOREKA
Conferenze & corsi, Giorno per giorno, Orto sul balcone

25-26 MAGGIO: INCONTRI RAVVICINATI A FLOREKA

FLOREKA 2013, 25-26 MAGGIO A GORLE, BG

Sabato 25 e domenica 26 ci sarò anch’io alla sesta edizione di Floreka, a Gorle (BG). Organizzata dall’Associazione Petali e Parole e patrocinata dal comune di Gorle, offre una mostra mercato e un calendario ricchissimo di corsi e incontri gratuiti, lo trovate qui.

Il tema di quest’anno è “Germogli“, quindi… potevo non esserci?! Purtroppo negli scorsi anni Floreka si sovrapponeva ad altre manifestazioni in cui dovevo essere presente ma quest’anno, quando all’alba di gennaio ho ricevuto il graditissimo invito, ho deciso che sarebbe stata Floreka ad avere la priorità. La ragione è presto spiegata. Non solo è una manifestazione che ha molto a che fare con etica e conservazione del territorio, ma soprattutto è organizzata da un gruppo di donne capaci e caparbie che ne fanno ogni anno un successo… così quest’anno non mi limito a consigliarvi di andarci! Ci sono, ci sono, urrà! E per ben due giorni!

Inoltre tra gli espositori ci sarà Aromantiche, con la mia cara amica Cecilia  (che molti di voi conoscono già come Edera), con i suoi saponi artistici, candele scultura e il suo stand che è sempre pura poesia!  E ci saranno anche Kia con il corso sul compost e la presentazione del suo libro “Dalle bucce nascono i fior“, i  corsi con i maestri giardinieri dell’Orto Botanico di Bergamo, gli incontri con la Rete Cittadinanza Sostenibile, i corsi di ceramica raku con il maestro ceramista Vanni Gritti e tanti altri ancora… scopriteli sul calendario della manifestazione!

I GERMOGLI, TEMA 2013 DI FLOREKA

Come dicevo, il tema di quest’anno sono i germogli e abbiamo quindi deciso di partire con questo tema per il primo corso-incontro di sabato 25 maggio alle 15.00

L’orto dei germogli. Come coltivare in casa in soli 40 cm quadrati un superalimento e come impiegarlo in piatti sani e sfiziosi. Condividerà le sue informazioni: Grazia Cacciola, autrice di “L’orto dei germogli. Manuale di coltivazione e consumo

Domenica 26 maggio alle 11.00 invece chiacchiereremo di decrescita, downshifting e autoproduzione, presentando modelli concreti per il cambiamento.

Costruzione motivazionale-pratica di un percorso di vita verso l’autosufficienza mentale e materiale. Una chiacchierata con Grazia Cacciola, autrice di “Scappo dalla città. Manuale pratico di downshifting, decrescita, autoproduzione”, per parlare di decrescita, di autoproduzione, delle possibilità concrete di una vita a contatto con la natura, di chi ce l’ha fatta e di come pianificare un percorso personale di decrescita felice per realizzare una vita cittadina più sostenibile o la fuga dalla città.

Io terminerò domenica pomeriggio alle 15.00 con un corso di Orto sul balcone.

Armati di materiali riciclati e voglia di ortaggi squisiti, otterremo semi in quantità, costruiremo vasi, vasetti, seminiere, germogliatori, sostegni, fertilizzanti naturali e mini serre. Impareremo le principali tecniche naturali per equilibrare e far crescere il nostro orto da balcone, orticello condominiale e orto sociale con leggerezza, consapevolezza e amore per un mondo pulito. E’ bandito il panico da prestazione. Sono calorosamente invitati e coccolati tutti i pollici neri! 🙂 Condividerà le sue informazioni: Grazia Cacciola, autrice di “L’orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti” e “Il tuo orto sul balcone – Easy“, nonché agitatrice del sito Erbaviola.com

 

Ortinparco 2013 - La locandina
Conferenze & corsi, Orto, Orto sul balcone

IN PARTENZA PER ORTINPARCO 2013, QUALCHE RICORDO DALL’ANNO SCORSO

Ortinparco 2013 - La locandina

Eccomi qui, impegnatissima e quasi in partenza per Ortinparco 2013, la meravigliosa manifestazione a tema orticolo della Provincia Autonoma di Trento, Regione Trentino e Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione Ambientale del Parco delle Terme di Levico.

Il Parco delle Terme di Levico in Valsugana ospita la manifestazione ed è meraviglioso. Durante i giorni della manifestazione è adornato da installazioni a tema, create da artisti internazionali che ogni anno vengono invitati a Levico per creare sul posto qualcosa di unico e indimenticabile. Non a caso, la mia copertina su facebook e Google+ è proprio la foto di un’installazione dello scorso anno che mi ha colpita e coinvolta, come raramente è accaduto in passato per opere d’arte più museali.

A Ortinparco terrò due corsi: quello sui germogli che l’anno scorso ha riscosso molto successo e un nuovo corso su latte, yogurt e formaggi ottenuti da vegetali. Purtroppo, visto che le previsioni per domenica sono un po’ ballerine, utilizzeremo la sala al coperto annessa alla serra del parco, un ambiente incantato… il problema sarà distrarsi guardando la serra!

Ore 10.30 Corso-laboratorio sulla produzione casalinga di latte, yogurt e formaggi da vegetaliDurata un’ora e mezza. Prenotazione obbligatoria. Informazioni e programma

Ore 15.30 Corso-laboratorio sulla produzione casalinga di germogliDurata un’ora e mezza. Prenotazione obbligatoria.
Informazioni e programma

I corsi all’interno sono gratuiti, mentre la manifestazione Ortinparco ha un biglietto di ingresso simbolico di Euro 2,50 (gratuito fino a 14 anni e dopo i 65 anni): i fondi raccolti verranno impiegati per l’attività d’animazione culturale che ogni anno si organizza all’interno del parco. Con il biglietto della giornata potete accedere a tutti i corsi.

Ortinparco 2013 - Il programma

Vi lascio qualche foto di Ortinparco dello scorso anno, non rendono giustizia perché quando io avevo tempo di gironzolare pioveva quasi sempre. Ma rendono credo la bellezza del luogo.

L’anno scorso c’erano diversi angoli ristorazione per tutti i gusti, anche un fantastico chiosco con i centrifugati e succhi di frutta fatti al momento a cui ho fatto diversi pellegrinaggi nonostante tra uno e l’altro dei miei corsi ci fosse sempre l’acquazzone… ma la gola…!

Ecco dunque l’ingresso, un arco di scale da giardiniere e innaffiatoi, con la piccola baita-biglietteria. Il tema del 2012 era “Rifiuto risorto” e queste sopra sono vecchie sedie riadibite a portavasi. La strada che si snoda per il parco è segnata da bidoni blu riciclati e adibiti a piccoli orti o portapiante ornamentali.

Ortinparco 2012 - ingresso

Moltissime le installazioni di orti in vaso, in queste immagini un frutteto in vaso, ricreabile anche su un terrazzo e un’aiuola di calle … in sacco!

Ortinparco 2012 - orto in vaso

Dove ci si mette per guardare sei televisori portafiori? Ovviamente su una poltrona di muschio con tavolino ortizzato a biete! Carina l’idea della pila di giornali scavati, si compattano come cartapesta formando un vaso gigante che fa da tavolino.

Ortinparco 2012 - installazione salotto

Una delle meravigliose trovate ‘stabili’ del parco delle terme di Levico. Un albero centenario muore, era l’albero principale del parco. Dopo il momento di cordoglio, è stato trasformato in… un teatro all’aperto! Sono tanti gli spettacoli per bambini felici che si siedono rapiti sulle balle di fieno. E l’albero, maestoso, saluta ancora l’ingresso degli ospiti nel parco.

Ortinparco 2012 - albero teatrale

Una delle installazioni che mi hanno colpita di più: L’orto apparente, degli architetti Andrea Gasperini e Debora Voltolini. All’interno una sola pianta, che però si moltiplica su tutti i lati e, entrando nell’installazione, sembra davvero di esserne attorniati. Sfaccettato nell’immagine sotto, Fabrizio Fronza, agronomo e direttore dell’ufficio coordinamento delle attività di progettazione della Provincia di Trento, nonché tra gli organizzatori di Ortinparco e autore di diverse guide sui parchi del Trentino. Mi ha accompagnata in una super-visita guidata del parco di levico, che conosce credo anche per singolo nome dei fili d’erba!

Ortinparco 2012 - l'orto apparente

Colpita da queste magnifiche installazioni fatte solo con tavolette di legno assemblate in architetture sorprendenti. Sono opera di una comunità di ragazzi diversamente abili. Io li chiamerei super-abili…!

Ortinparco 2012 - installazioni in legno

Cosa ne dite, orto in cucina o in ufficio?  Devo dire che queste due installazioni dello stesso artista, mi hanno destato sentimenti contrastanti. Mentre nel vedere quella deliziosa stufa a legna e la dispensa anni ’40  “conciate in quel modo” mi veniva voglia di andare lì a ripulirle e salvarle portandole al coperto… l’installazione “ufficio” mi è piaciuta tantissimo, tanto da diventare appunto, per un anno, l’header del mio profilo facebook e g+ !   Questa la sottoponiamo a Herr Freud !

Ortinparco 2012 - cucina e studio

Sarebbero tantissime le installazioni ancora da mostrare, ma le foto causa tempo sono pessime… queste sono davvero le migliori, quindi figuratevi il resto!  Chiudo con questa fontana di annaffiatoi con vasca da bagno riciclata di raccolta dove l’acqua viene rispinta, con un motorino a energia solare fin su nell’annaffiatoio per poi ricadere in giochi di scrosci.

Ortinparco 2012 -  fontana di annaffiatoi

E già che ci sono, questo era lo stand dello scorso anno di Paola Berlanda, una super-esperta di germogli con cui ho fatto una piacevolissima merenda e di cui ho apprezzato davvero molto l’integrità, la competenza il suo poetico stand, su balle di fieno coperte di iuta. Nella foto sotto, i suoi kit fatti a mano per le germogliazioni: sacchettone di iuta cucito a mano, sementi per germogliazione, brochure con tutte le informazioni essenziali, il tutto assemblato con un mazzetto di fiori secchi, ognuno diverso.
Purtroppo Paola quest’anno non ci sarà con lo stand a Ortinparco, è alla fiera di Pergine Valsugana. Ma se vi capita di vedere in giro questo stand, andate e fidatevi ciecamente dei suoi consigli!

Ortinparco 2012 - stand germogli di Germogliando.it

Per informazioni e prenotazioni ai corsi:

Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione Ambientale
Parco delle Terme di Levico – tel. 0461 706824 – Tel. 0461 496123
e-mail: parco.levico@provincia.tn.it
www.naturambiente.provincia.tn.it

Conferenze & corsi, Orto, Orto sul balcone

ORTINPARCO – Rifiuto RisORTO – Levico Terme, il 22 Aprile 2012

Grazie alla Provincia Autonoma di Trento, settore Natura & Ambiente, si replica la manifestazione Ortinparco nello storico Parco Asburgico delle Terme di Levico Terme.

Io terrò tre corsi-laboratorio domenica 22, presso la Serra del Parco.
I corsi sono veloci e molto concentrati, per permettere a chi interviene di visitare anche la manifestazione, senza scegliere tra corso e visita di piacere. Inoltre si può scegliere un corso solo, due o tre, la partecipazione ai corsi è sempre gratuita, si paga solo l’ingresso alla manifestazione che comunque è veramente minimo.
Vi consiglio comunque di consultare sotto il volantino con l’intero programma della manifestazione, è veramente interessante!

 

Laboratori per adulti domenica 22

Ore 14.30 L’orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti: come organizzarlo e farlo crescere rigoglioso (l’ABC organizzativo, i materiali, il riciclo e il recupero, il compost, la rotazione dei vasi, i tavoli da orto).

Ore 15.30 L’orto dei germogli: come coltivare e consumare un superalimento (La coltivazione dei vari tipi di germogli e la costruzione di un germogliatore con materiale riciclato).

Ore 16.30 Coltivazione naturale: metodi e tecniche naturali per la cura dell’orto (Come difendere le piante da parassiti, malattie e animali domestici in modo naturale e ecologico).

Conduce Grazia Cacciola (http://www.erbaviola.com/), Presso la serra del parco – Inscrizioni tel. 0461 727700

Evento su Facebook (solo per questi corsi)

Programma completo Ortinparco 2012 

Volantino Ortinparco 2012

Comunicato stampa della Provincia di Trento per i corsi di domenica 22 Aprile 

 

 

Conferenze & corsi, Orto, Orto sul balcone

Corso di germogli fatti in casa a FA’ LA COSA GIUSTA – Milano 1 Aprile 2012

DOMENICA 1 APRILE ALLE 14.00 CORSO DI PRODUZIONE E CONSUMO DI GERMOGLI, IL SUPERALIMENTO CHE POSSIAMO FARCI DA SOLI!. Corso gratuito con posti a prenotazione, limitati. Ci si può prenotare mandando una email. Il corso durerà circa un’ora, dopo resto in zona per chi vuole chiacchierare.  Durante il corso annuseremo, assaggeremo (chi lo desidera) e toccheremo germogli e preparazioni con i germogli.  Chi ha problemi con alcune particolari germogliazioni può venire con un campione, lo analizzeremo insieme per capire il problema 🙂

Non sai ancora nulla dei germogli che puoi coltivare da te, nella tua cucina, anche se hai solo un piccolo appartamento in città? Guarda questo breve video! E se vuoi subito approfondire, qui trovi la Guida veloce alla germogliazione domestica.
Vuoi approfondire e sapere proprio tutto tutto tutto sui germogli? Leggi L’orto dei germogli. Manuale pratico di coltivazione e consumo, ed. FAG  (lo troverai anche a Fà la cosa giusta, nello spazio di Orti Urbani)

Il corso si terrà nello spazio di Orti Urbani, all’interno della manifestazione Fà la cosa giusta.

Non sai cos’è Fà la cosa giusta?
Fà la cosa giusta è una manifestazione presso la fiera di Milano, nata nel 2004 da un progetto di Terre di mezzo, Fa’ la cosa giusta!, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giungerà dal 30 marzo al 1°aprile 2012 alla sua nona edizione e si svolgerà come di consueto presso i padiglioni 2 e 4 di Fieramilanocity, storico quartiere fieristico di Milano.

Fa’ la cosa giusta!, fin dalla sua prima edizione, ha come obiettivo quello di diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di consumo e produzione e di valorizzare le specificità e le eccellenze, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.

L’esperienza del marzo scorso si è conclusa con la presenza di 70.000 visitatori, 750 realtà espositive, 1.560 studenti e 770 giornalisti accreditati. Un mondo dell’economia solidale rappresentato in vari contesti (12 sezioni tematiche) e in costante crescita.

Autoproduzione, Orto, Orto sul balcone

GERMOGLI, COMPOST & CANDELE DI SOIA… E ULTIMO AGGIORNAMENTO SULLE PUNTATE DI GEO&GEO :)

 

Ho pensato di riunire in un’unico post tutti i prossimi appuntamenti e varie news, così posso tornare a occuparmi di autoproduzione & c. senza interrompere con segnalazioni varie, che ormai sembro l’annunciatrice Rai o, ancora peggio, una perversa egocentrica che si auto-annuncia.

Sto scoprendo però dalle vostre email, messaggi e commenti che i video di Geo&Geo funzionano molto di più di anni di spiegazioni su questo blog. All’inzio l’ho trovato un po’ frustrante. Sentire “ah, adesso ho capito!” dopo dieci minuti di filmato tv, non è un grande premio se hai passato un anno sui testi inglesi di microbiologia per scrivere un libro sui germogli.
Poi sono tornata sulla terra e ho ricordato che il mondo continuerà sempre ad essere diviso tra chi, come me, capisce meglio dai libri e ama infliggersi ore di studio, e chi invece capisce meglio vedendo le cose mentre vengono fatte. O chi si serve di entrambi. Insomma, alla fine è solo un altro mezzo, né migliore né peggiore. L’importante è solo che le pratiche di autoproduzione si diffondano sempre di più, che i consumi decrescano realmente.

Sono altresì orgogliosa di essere entrata nelle grazie di tutte le nonne, zie e mamme dei miei amici: pare che la cosa gli faccia acquistare punti e non li considerino più così strambi perché si fanno il pane in casa o non vogliono più entrare in un supermercato. A volte la tv è un vettore positivo 😉  Io, chiaramente, per questo servizio di public relations con nonne e zie verrò a riscuotere. Mica lavoro gratis 🙂

Ma la cosa che mi rende più orgogliosa di tutte è che finalmente ho ricevuto anche delle proteste!   Perché, bisogna dirlo, se vai in tv e non arriva mai neanche una protesta, diventi un po’ triste. Almeno io. Comincio a chiedermi: dico cose scontate? Si annoiano? Non interessa? Ma soprattutto: Non sto dando fastidio a nessuno??? Iooo???  Oddio, sono invecchiata! Mi sono appiattita, stai a vedere che non sono più io.

Invece, finalmente, sono arrivate le proteste!  Che soddisfazione 🙂  Adesso so di fare qualcosa di utile. Settimana scorsa, per la puntata su come coltivare i germogli, si sono scatenati i produttori di germogli per la grande distribuzione. Ah-ah!
Basandosi sulla leggenda metropolitana che i germogli coltivati in proprio siano vettori di botulino, escherichia, peste bubbonica e qualche malattia tropicale, affermavano essere “pericolosissima” la coltivazione domestica.   Per amore di scienza, è una fandonia. Semmai è vero il contrario: i germogli prodotti industrialmente e distribuiti nei supermercati potrebbero essere (non ‘sono‘, ma ‘potrebbero essere‘)  vettori di botulinum e due tipi  di escherichia. Non mi dilungo qui in spiegazioni scientifiche, nel mio libro le ho riportate tutte scrupolosamente oltre ad aver passato un anno intero a studiare la produzione e la conservazione dei germogli. C’è un’ampia bibliografia a corredo e la consulenza di biologi e nutrizionisti che sono andata a tampinare per le mie ricerche. Tutti gli studi condotti su casi, comunque rari, di intossicazioni alimentari da germoglio sono su intossicazioni da germogli IN COMMERCIO. NON da germogli prodotti in casa. Non c’è mai stato un caso, finora, di intossicazione alimentare da germoglio prodotto in casa.
Il che ovviamente non è una scusa per ignorare le normali regole igieniche (tenere i germogli sempre bene umidi, eliminarli in caso di muffe o cattivi odori, sterlizzare sempre il germogliatore o lavarlo con acqua bollente e sciacquarlo con acqua ossigenata).
E soprattutto: non compriamo i germogli, coltiviamoceli!!! è facile, divertente e alla portata di tutti.

 

Dopo questa puntata sui germogli, andata in onda mercoledì 23 novembre e che potete ancora vedere fino a stasera su RaiReplay o oltre sul mio canale youtube, domani 30 novembre si parlerà di protezione delle piante dal freddo e compost. Costruiremo serrette facilissime per le piante da proteggere e daremo il via a una compostiera domestica da balcone. Se poi volete cimentarvi seriamente, vi consiglio il sito di Kia.

Infine il 14 dicembre preparatevi a una super puntata sulle candele di soia: come prepararle, come fare gli stoppini, come colorarle e decorarle. Le candele di soia ricordo che sono biologiche, atossiche e vegan. Se prodotte in casa con materie prime controllate, abbiamo anche la garanzia del cruelty free. Ma se non avete voglia di farle da voi, ci sono diversi artigiani che le fanno e le vendono anche online.
BENE, annunci effettuati, vi anticipo perché voglio parlare d’altro: è arrivato un mostro arancione sul mio balcone e dovrebbe potermi far tenere un orto sul balcone a 800 mt in inverno. Ce la faremo? 🙂  Prossimamente sarò impegnata con questo!